La Storia

SCUOLA DI ARTI MARZIALI TRADIZIONALI

I SHEN CHIA

la tua scuola di arti marziali dal 1998

Storia

Intorno al 500 d. C., dall'India giunse nel monastero di Shaolin Ta Mo , il quale insegnò ai deboli monaci un sistema di esercizi per accrescere la salute e la forza del corpo. Tali esercizi, studiati da Ta Mo in giovane età, contenevano aspetti marziali per rendere i monaci capaci di difendersi e difendere il tempio. Ta Mo, con il suo arrivo, dette origine al metodo Chan del buddismo, che prevedeva il raggiungimento dell'illuminazione non attraverso la lettura di libri, bensì grazie alla meditazione e all'azione (unione del corpo con lo spirito). Un altro monastero era localizzato ad est della città di Quanzhu, nella regione del Fukkien, costruito sotto il regno di Su Zhong della dinastia Tang nel 756 d.C.. Ci furono contatti a più riprese con il più antico monastero del nord. I monaci erano grandi combattenti, più volte accorrevano in aiuto dei villaggi sulle coste, spesso saccheggiati dai pirati giapponesi. Furono dei tenaci sostenitori della dinastia Ming (la dinastia più amata dal popolo cinese), e temuti come forza dissidente da parte della dinastia manciuriana Ching, che salì al potere dopo il 1644. Il monastero del Fukkien fu distrutto poco dopo quello del nord, dall'Imperatore Yong Sheng. Sulle sue rovine sarà poi costruito il monastero Dong Chan. Sarà proprio nel monastero del Fukkien che successivamente nasceranno i vari stili del sud Cina, raggruppati sotto il nome di Nan Chuan.

 

Hung Gar (o Hung Kuen) fu discendente diretto dello Shaolin del sud. Il suo fondatore, Hung Nei Kung, era un giovane mercante di tè nella città di Canton. Divenne un seguace laico del monastero dopo l'abbandono della sua attività per un litigio con alcuni nobili Ching della provincia del Kuantung. L'abate del tempio, Chi Zhin, rimase così colpito dal vigore , dal talento di Hung e dalla sua profonda dedizione al lavoro, che volle allenarlo personalmente. Hung fu inquadrato come migliore tra i seguaci laici del tempio di quel periodo. Quando il tempio fu distrutto, si dice che forse una trentina di persone riuscirono a fuggire, sparpagliandosi nel sud, tra cui Hung e i suoi maestri Sam Tak e l'abate. Dopo diversi anni aprì una scuola ufficiale nella città di Fa, e la chiamò Hung Gar Boxing, legando il nome della sua famiglia alle arti marziali nella speranza di far accettare le origini Shaolin al governo Ching. Il nome Hung risuona come commemorazione del primo imperatore della dinastia Ming, Hung Mo Chu, la cui stirpe finì proprio quando i Ching presero il potere. La scuola di Hung divenne ampiamente conosciuta e presto il suo stile si diffuse nel sud della Cina, annoverandosi come la migliore fra le cinque più grandi scuole di kung fu del Kuantung: Hung Gar, Lau Gar, Lei Gar, Choy Gar, Mo Gar, stili nati dalla stessa matrice Shaolin.

Lo Shaolin del sud ha una storia piena di personaggi ricordati come eroi, gente che dedicò la propria vita allo studio dell'arte del padre degli stili del sud, l'Hung Gar.

La metodologia di allenamento dei praticanti di stili del sud deriva direttamente dal metodo che si studiava all'interno dal Chao Chan (monastero del Fukkien, detto Fossa delle Tigri).

Hung Nei Kung, in particolare, fondò il suo sistema sullo studio di 5 animali (Tigre, Gru, Serpente, Leopardo, Drago) e di 5 elementi (Terra, Acqua, Fuoco, Legno, Metallo), e lo tramandò alle generazioni di allievi successive.

 

Kung Fu Hung Gar Tradizionale