Kuai Difesa Personale

SCUOLA DI ARTI MARZIALI TRADIZIONALI

I SHEN CHIA

la tua scuola di arti marziali dal 1998

KUAI Difesa Personale derivazione Militare Italiana

 

 

Nasce come addestramento alla Difesa Personale, per tutti uomini, donne e ragazzi dai 16 anni (previa autorizzazione del genitore o tutore legale. Al disotto dei 16 anni è obbligatorio la partecipazione al corso anche del genitore), lo scopo di garantire la sopravvivenza in caso di necessità, senza l’impiego di armi da fuoco, usando tecniche di lotta efficaci, semplici e concrete, affinchè qualsiasi persona sia in grado di difendersi, di disarmare e neutralizzare eventuali aggressori. La difesa personale comprende sia tecniche fisiche per la difesa dalle aggressioni, sia un profondo lavoro psicologico, ma è la parte della prevenzione che ha il ruolo più importante. Con un corretto comportamento di prevenzione si riesce il più delle volte ad evitare situazioni spiacevoli. È ovvio che per imparare a fondo e sfruttare nel modo giusto questi insegnamenti bisogna essere seguiti da istruttori.

Il Kuai è' costituito da diversi Metodi e Sistemi che, integrati fra di loro, costituiscono l'essenza della difesa personale basata su situazioni reali. Tali Sistemi sono: il Sistema della Tecnica di Impatto di Arto Superiore e di Arto Inferiore; la Lotta o Sistema delle Proiezioni e Atterramenti dell'Avversario; il Sistema delle Leve e delle Prese; il Sistema delle Pressioni e Percosse su punti vitali o nevralgici; il Sistema delle Tecniche Armate e dei Disarmi. (No Armi da fuoco)

La TECNICA si divide prevalentemente in Attacco e Difesa.

La tecnica di attacco include tecniche di ARTO SUPERIORE, costituite da Pugno a Martello, Palmo di mano, e Gomito; tecniche di ARTO INFERIORE , costituite da tecniche di Calcio, tecniche di Ginocchio e Spazzate; tecniche di PROIEZIONE, costituite dagli Atterramenti e Sbilanciamenti dell'Avversario; tecniche di PRESA che includono le Leve, le Immobilizzazioni, i Soffocamenti o strangolamenti e le Pressioni su punti specifici;

La tecnica di difesa include tecniche di SCHIVATA , di PARATA, di BLOCCO, di PRESA , di ASSORBIMENTO , di DEVIAZIONE , di CADUTA a TERRA e le stesse PROIEZIONI e LEVE in fase difensiva.

Il Sistema è caratterizzato dalla selezione delle tecniche di maggior efficacia e di maggior impatto, tralasciando la spettacolarità e quelle tecniche meno incisive, a vantaggio dell'approfondimento di quelle più essenziali e di effetto definitivo; si tratta naturalmente di un metodo di minore diffusione a livello popolare e senz'altro riservato ad un numero ristretto di praticanti, in genere militari e personale delle forze dell'ordine, rimasto da sempre appannaggio di professionisti del settore per la peculiare metodologia di allenamento e di didattica.

Del Sistema fanno parte inoltre le Tecniche di DIFESA DA AGGRESSIONE ARMATA (NO ARMA DA FUOCO) e le Tecniche di Lotta corpo a corpo con ARMA corta , con ARMA o ATTREZZO lungo e con ARMA o ATTREZZO snodato. Ha lo scopo di garantire la sopravvivenza in caso di necessità, senza l’impiego di armi da fuoco, usando tecniche di lotta efficaci, semplici e concrete, affinchè qualsiasi persona sia in grado di difendersi, di disarmare e neutralizzare eventuali aggressori. La difesa personale comprende sia tecniche fisiche per la difesa dalle aggressioni, sia un profondo lavoro psicologico, ma è la parte della prevenzione che ha il ruolo più importante. Con un corretto comportamento di prevenzione si riesce il più delle volte ad evitare situazioni spiacevoli. È ovvio che per imparare a fondo e sfruttare nel modo giusto questi insegnamenti bisogna essere seguiti da istruttori.

Il KUAI e' costituito da diversi Metodi e Sistemi che, integrati fra di loro, costituiscono l'essenza del Combattimento reale.

Tali Sistemi sono: il Sistema della Tecnica di Impatto di Arto Superiore e di Arto Inferiore; la Lotta o Sistema delle Proiezioni e Atterramenti dell'Avversario; il Sistema delle Leve e delle Prese; il Sistema delle Pressioni e Percosse su punti vitali o nevralgici; il Sistema delle Tecniche Armate e dei Disarmi.

La TECNICA si divide prevalentemente in Attacco e Difesa.

La tecnica di attacco include tecniche di ARTO SUPERIORE, costituite da Pugno, Palmo di mano, e Gomito; tecniche di ARTO INFERIORE , costituite da tecniche di Calcio, tecniche di Ginocchio e Spazzate; tecniche di PROIEZIONE, costituite dagli Atterramenti e Sbilanciamenti dell'Avversario; tecniche di PRESA che includono le Leve, le Immobilizzazioni, i Soffocamenti o strangolamenti e le Pressioni su punti specifici;

La tecnica di difesa include tecniche di SCHIVATA , di PARATA, di BLOCCO, di PRESA , di ASSORBIMENTO , di DEVIAZIONE , di CADUTA a TERRA e le stesse PROIEZIONI e LEVE in fase difensiva.

Il Sistema è caratterizzato dalla selezione delle tecniche di maggior efficacia e di maggior impatto, tralasciando la spettacolarità e quelle tecniche meno incisive, a vantaggio dell'approfondimento di quelle più essenziali e di effetto definitivo; si tratta naturalmente di un metodo di minore diffusione a livello popolare e senz'altro riservato ad un numero ristretto di praticanti, in genere militari e personale delle forze dell'ordine, rimasto da sempre appannaggio di professionisti del settore, a causa della iperselezione tecnica e della peculiare metodologia di allenamento e di didattica.

Del Sistema di lotta ravvicinata Militare fanno parte inoltre le Tecniche di DIFESA DA AGGRESSIONE ARMATA e le Tecniche di Lotta corpo a corpo con ARMA corta , con ARMA o ATTREZZO lungo e con ARMA o ATTREZZO snodato.